Mostre

AVANTI POPOLO.Il Pci nella storia d'Italia (26 marzo-10 aprile 2011)

La Mostra, organizzata dalla Fondazione Istituto Gramsci di Roma e dalla Fondazione Cespe (Centro studi di politica economica)  e già presentata in prima nazionale a Roma,  ha avuto dal 26 marzo al 10 aprile 2011 una sua tappa importante nella città dove il Partito Comunista nacque nel 1921 e qui è stata inaugurata grazie all’allestimento toscano curato dall’Istoreco con il contributo dell’Istituto Gramsci toscano e il patrocinio della Regione Toscana e del Comune di Livorno.

L’Istoreco ha curato, in modo particolare,  l’allestimento di due postazioni, una dedicata alla città labronica (prof. Marco Di Giovanni) e una alla storia della Toscana (prof.ssa e direttore Istoreco, Catia Sonetti). Attraverso installazioni touch screen sono state raccontate le vicende non solo del Partito Comunista ma  anche la storia sociale, economica e politica del territorio livornese e toscano  con fotografie, immagini di giornali, manifesti ed altro materiale.

La mostra si è inserita fra le manifestazioni culturali dedicate al 150° anniversario dell’Unità d’Italia e racconta settant’anni di storia del nostro paese, documentando la parte e il ruolo che ebbe il Partito comunista italiano, dalla fondazione a Livorno il 21 gennaio 1921 allo scioglimento a Rimini il 4 febbraio 1991.

Basata sul patrimonio documentale della Fondazione Istituto  Gramsci, della Fondazione Cespe e di numerosi altri archivi pubblici e privati (tra questi, principalmente, l’archivio fotografico de “l’Unità” e l’Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico), la mostra ha avuto lo scopo di raccontare la storia del Partito comunista italiano attraverso immagini in formato digitale, materiali audiovisivi, manifesti, volantini, opuscoli e vari altri materiali a stampa. Il percorso principale della mostra è stato suddiviso in sei sezioni cronologiche (1921-1943, 1943-1948, 1948-1956, 1956-1968, 1968-1979, 1979-1991), dotate di postazioni multimediali e pannelli con brevi sintesi sulla storia del Pci. Una pedana con il richiamo delle principali date della storia internazionale, della storia d’Italia e della storia del Pci si snoda attraverso le sezioni cronologiche.

Accanto alle postazioni multimediali sono stati collocati altri schermi sui quali sono scorsi video e immagini sulla storia del partito, e postazioni sulle quali sfogliare in formato digitale i Quaderni del carcere di Antonio Gramsci e una selezione di documenti provenienti dagli archivi del Pci. Un ulteriore approfondimento è stato possibile attraverso la mediateca che propone immagini e documenti audio-video sul secondo dopoguerra organizzata anch’essa sulla base di parole chiave (Internazionalismo, Compagne, Lavoro e cittadinanza, Militanti, Tempo libero, Governo locale). Uno spazio della mostra è  stato poi riservato alla grafica con due distinte sezioni contenenti contributi creati appositamente per l’occasione.

Nell’esposizione Progetti, Confronti, Incontri trentaquattro designer hanno interpretano la storia del Pci. Nell’esposizione Bobo e Cipputi. Due comunisti di carta predomina la dimensione satirica con vignette di Altan e Staino.

A Livorno la mostra si è arricchita di una specifica documentazione sul Pci toscano e livornese. Due postazioni multimediali organizzate cronologicamente, uno schermo con filmati e l’intero percorso documentale (con carte d’archivio, giornali, opuscoli, cimeli, e altri materiali originali) sono stati interamente dedicati alla storia del Pci in Toscana e a Livorno.

La mostra allestita a Livorno ha offerto ai visitatori specifici percorsi sulla storia del Pci toscano e livornese. L’organizzazione della mostra è stata coordinata da Laura Bandini, presidente dell’Istoreco di Livorno, che si è avvalsa della collaborazione di Laura Fedi e Margherita Paoletti. Le ricerche storiche e documentarie sono state coordinate da Marco Di Giovanni (Università di Torino), Catia Sonetti (direttore Istoreco) e da Marta Rapallini (presidente dell’Istituto Gramsci Toscano). La selezione dei documenti per la postazione “Comunisti a Livorno” è stata curata da Marco di Giovanni; per la postazione “Comunisti in Toscana” da Catia Sonetti, con la collaborazione di Gianluca Della Maggiore, Claudia Scarola, Valentina Sorbi. I materiali esposti nelle teche provenivano dalla Biblioteca Labronica “F.D.Guerrazzi” di Livorno, dall’Istituto Gramsci Toscano e dagli archivi privati.

Condividi con noi la storia del '900

20 GIUGNO 2017 - 73 ANNI DALL'ECCIDIO DI VADA

La comunità rosignanese torna in piazza martedì 20 giugno per commemorare una delle pagine più drammatiche della sua storia: l’Eccidio di Vada del 20 giugno 1944

continua

29 maggio 2017 - Giornata cittadina per la pace

Lunedì 29 maggio verrà celebrata a Livorno la Giornata Cittadina per la Pace, istituita dal Consiglio Comunale nel 2004, in ricordo dei bombardamenti che distrussero la città durante l’ultima guerra mondiale, e organizzata dalla Comunità di Sant'Egidio.

continua

5 giugno 2017 - Giornata di formazione con ANPI e CGIL

L'Istoreco di Livorno organizza insieme alla Cgil-Provincia di Livorno e all'Anpi-Comitato provinciale di Livorno una giornata di formazione e studio su storia, sindacato e lavoro, dal titolo "Dagli scioperi del '43 alla Costituzione nei posti di lavoro", che si terrà lunedì 5 giugno dalle ore...

continua

Percorsi didattici

Proposte per l'Anno Scolastico 2015-2016
continua

Una foto per la storia

Con le foto del nostro archivio ti raccontiamo la storia di Livorno.
Aiutaci ad arricchire il racconto.
Inviaci la tua foto-storia.
Vai alla pagina

Aiutaci a conservare i documenti

Raccogliamo le carte della storia politica sociale ed economica del '900.
Hai delle carte importanti?
Non sai come conservarle? Contattaci.
Vai alla pagina

La storia sei anche tu

La storia è un bene di tutti.
Fatta da tutti...anche da te.
Partecipa alla nostra iniziativa
#lastoriaseianchetu
Vai alla pagina

La storia nella tua scuola

Sei un insegnante?
Vuoi costruire un percorso didattico
sulla storia per la tua classe?
Guarda i nostri percorsi.
Vai alla pagina

Istoreco ha bisogno di te

Puoi aiutare le nostre iniziative
con una liberalità o divenendo
socio del nostro Istituto.
Vai alla pagina

Il nostro sito utilizza i cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni. Accetto

Dove ci trovi?

-
Tel.
E-mail: istoreco.livorno@gmail.com